"Maratonina di S.Michele" Quarto d'Altino (VE)

Monday, 14 November 2016 20:30 Written by 

Rate this item
(0 votes)

Domenica 13 novembre con il gruppo impegnato a Quarto d’Altino (VE) nella “Maratonina di S.Michele”. non competitiva e quindi priva di stress da competizione (almeno sulla carta!!?). Ritrovo a Borbiago con presenti Ale, Roberto, Cristiano e Andrea. Sul posto si aggiungono il sottoscrittto, Gianni e Tecla, Andrea, Silvio, Gianni, Mariagrazia e Mirko. Tre i percorsi ossia 5 km, 9 km e19 km. Gianni, Tecla e Cristiano decidono per l’intermedio mentre il resto del gruppo va per il lungo. Prima della partenza foto di rito. Manca il Presidente “…co ‘a so Canon professsional!!”. “E ‘desso come femo??” le parole del Pupillo? Un segno divino illumina i nostri atleti. Il parroco del paese:”…. fioi ve ‘a fasso mi ea foto e vea mando via mail e già che ghe so, che no guasta mai in ste occasion, ve dago anca ea benedission (mejo saria stà ea estrema unsion!!). Ordine perentorio del maestro per una partenza compatta. L’occasione è quella di  fare un riscaldamento adeguato. Un Pupillo sopra le righe sbotta:”…..mi go fatto el riscaldamento in macchina girando ea manopoea del caeorifero e me sento proprio ben ciò!!!!” Vuoi vedere che anche il maestro non conosceva questa nuova tecnica innovativa? Andrea “the slicer” imposta l'andatura sotto la minaccia di Roberto:”…se te ve pì forte te asso qua e te ve casa a piè!!”. Fino al decimo andatura bella tranquilla. Ma ecco le prime scaramucce tra Gianni e Mariagrazia. Il maestro, saggiamente, decide che tra moglie e marito non va messo il dito. Ma quasi senza avvisaglie la sorpresa coglie il gruppo:”…ma dove xeo finiò el Pupillo??”. I presenti alla corsa tranquillizzano prontamente i nostri dando conferma che il Prescelto è un po’ attardato ma ancora tutto intero. Nella sosta del ristoro ecco che d’incanto il Pupillo si ricongiunge al gruppo. Con la canotta trasformata in una sorta di “Sindone”, l’impenitente tranquillizza tutti invitandoli a proseguire senza di lui. Si riparte. Mariagrazia prova l’allungo. La lascio andarer decidendo di rimanere con il resto del gruppo.  Detto fatto tutti uniti verso il traguardo. Ma a quattro km dalla fine per evitare di “imballare” il motore decido di stuzzicare a modo mio i compagni di giornata ed, in particolare, il buon Silvio  facendogli capire che non tutte le focacce riescono col buco. Nota di merito che ha sorpreso il maestro la tattica di Andrea il veterano. Studiando a tavolino e conoscendo i capitei imposta una gara a passo ridotto saltando i ristori per anticiparli e dandogli la stoccata finale. All'arrivo tutti all'assalto del ristoro (con nota dolente) non all'altezza dei 1500 atleti presenti. Appuntamento a domenica prossima con sgambata autogestita e il tanto atteso pranzo sociale.

Vittorio

Galleria foto al seguente link.

https://goo.gl/photos/JuJL6UisB1LXCsDq9

 

Read 1198 times

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.

Cronache del passato

MarciaVenezia

Marcia Venezia

https://marciavenezia.weebly.com/

 

Affiliato UISP

 Comitato di  Venezia