"Trail del Gevero" Cison di Valmarino (TV)

Tuesday, 07 November 2017 07:49 Written by 

Rate this item
(0 votes)

Domenica 5 Novembre e ultima tappa del Circuito Trail Prealpi Venete. Cinque gli appuntamenti dell’anno, a partire da Aprile col Trail del Patriarca, poi Madruk Trail a Maggio, Trail dei Brac a Giugno, Fregona Trail Fest a Luglio e infine Trail del Gevero a Novembre. Bellissima esperienza sulle vicine montagne vissuta con gli amici Alessandro e Marco del Gruppo Mercuryus, con i quali abbiamo condiviso anche gran parte delle altre imprese offroad tra cui DueRocche e Transpelmo, per non dimenticare l’uscita autogestita nella loro palestra a cielo aperto, il caro monte Pizzoc! Trail del Gevero, Cison di Valmarino, ai piedi di Castel Brando. Oltre al Vertical del Sabato sera, sono a disposizione due tracciati: 21Km con 1700D+ o 46Km con 3200D+. Già al momento dell’iscrizione di qualche mese fa, considerando che gli allenamenti in quota sarebbero comunque scemati dopo Settembre e dato l’arrivo di una stagione più severa, la soluzione lunga non la prendo minimamente in considerazione. Tra l’altro mentre sulla distanza mi ero comunque già misurato in due occasioni, qui il dislivello risultava quel “tantino” eccessivo per azzardare un tentativo. Il meteo si preannuncia infausto già dalle previsioni dei giorni precedenti e considerate le difficoltà del percorso non nascondo una certa preoccupazione. I due percorsi sono certificati dall’ITRA, la ventuno è classificata con indice di difficoltà 9 su scala 12. Pensarci troppo non aiuta molto, quindi solo con la consapevolezza di prestare la massima attenzione attendo il giorno della partenza. Al via della ventuno poco più di 520 atleti, controllo del materiale obbligatorio (borraccia, telo termico, giacca) e puntuale ore 08.00 si parte, così come puntuale arriva battente la pioggia. Si attraversano inizialmente i borghi storici di Cison per salire verso Castel Brando, poi ci si immerge nel bosco e da qui ha inizio una sorta di scalata fino a raggiungere una forcella e i punti più alti e suggestivi, tra i quali Cima Pala e Crodon del Gevero. Alcuni i tratti esposti, vari i passaggi verticali su roccia da superare a “quattro zampe”, qualcuno attrezzato con corda, ma nonostante il meteo infelice, il vento in cresta e le nuvole bassissime (che purtroppo oscurano vista e paesaggi), è emerso il lavoro encomiabile di un organizzazione che si è rivelata davvero all’altezza della situazione avendo il peso di uno zaino colmo di responsabilità. Svalicata l’alpe, transito per il caratteristico bivacco dei Loff ed inizio della vera e propria discesa, tanto attesa quanto infinita, estremamente tecnica e traumatica, ma …unico mezzo di rientro. Alla fine riesco a chiudere in poco meno di 3h30 ed entro i primi cento …bene, anzi meglio, è rientrato tra i percorsi più impegnativi mai fatti! Pasta party, medaglia e meritata premiazione come finisher delle cinque prove. Bye, Luca - http://traildelgevero.com/ - www.prealpivenete.com

Galleria foto al seguente link:

 https://photos.app.goo.gl/kS14NFaBb4CUIlVP2

Read 600 times

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.

Cronache del passato

MarciaVenezia

Marcia Venezia

https://marciavenezia.weebly.com/

 

Affiliato UISP

 Comitato di  Venezia