"Traversata dei Colli Euganei" Villa di Teolo (PD)

Wednesday, 25 April 2012 07:01 Written by 

Rate this item
(0 votes)

Oggi finalmente inizia la stagione Trail  Running e non potevo non partecipare alla Traversata dei colli Euganei, con partenza ed arrivo  a Villa di Teolo (PD), corsa organizzata dall’ associazione Giovane montagna, con il contributo di Spiritotrail, valida anche come marcia fiasp. Il percorso segue interamente il tracciato dell’ altavia dei colli euganei per un totale di 42 km (partenza ore 8:00), con possibilità di fare un percorso ridotto di 21km D+ 1100 (partenza ore 8:30), Tempo massimo 10 ore. Io insieme ad Aurora prendiamo parte al percorso corto. Arrivo a Villa poco dopo le 7, ed il tempo non è certo dei migliori, visto che piove incessantemente, si preannuncia  una corsa piena di fango; ma comunque nessuno dei 700 partecipanti (500 per la 42km, 200 per la 21km) sembra preoccupato anzi che un grande clima di allegria e tutti non vedono l’ora di andare a divertirsi su e giù per i boschi. Alle ore 8:00 in punto viene data la partenza alla 42km da segnalare parecchia atleti di livello internazionale e facenti parte della nazionale italiana di ultramaratona; alle 8:30 e il momento della partenza mia e di Aurora. La partenza a bomba dei concorrenti e dovuta al fatto che i primi 1,6 km sono su strada e tutti vogliono prendere in testa l’ascesa al monte Pirio. Da qui inizia il bello cioè il fango al km 2 inizia la salita nel bosco con le scarpe che sembrano incollarsi al terreno, e bisogna stare più attenti a non scivolare indietro e a stare in piedi; al gpm mi ritrovo in coda perché la discesa iper tecnica e da affrontare attaccandosi a delle corde, una volta giunti a valle il primo ristoro e subito la strada inizia a risalire , ma quasi subito al km 7,5 il bivio che dopo un breve tratto di strada asfaltata ci riporta al km 28 della 42km( per 8km); da qui discesa fino ad imboccare la salita del passo del vento salita impegnativa per via del fango che ti incollava al terreno, con qualche difficoltà in più del previsto arrivo alla cima; ma nemmeno il tempo di prendere fiato che dalla località di Zovon inizia l’ascesa al Monte della Madonna punto più alto del percorso con i suoi 530 mt; la salita e molto impegnativa, ma in agilità arrivo alla vetta dove trovo immerso nella nebbia il ristoro, non mi fermo e mi lancio in discesa con gravi difficoltà visive per via della scarsa visibilità. A metà discesa un bivio ci fa imboccare la salita del monte Grande  ultima fatica di giornata, dopo aver scollinato ed aver trovato una altro ristoro prendo la discesa per 2 km nel bosco e l’ultimo km su asfalto e finalmente vedo l’arco di arrivo. Concludo la mia prova in 50° posizione con un tempo finale di 2h57’; stra felice per essere riuscito a scendere sotto le 3 ore. Con molta calma mi cambio e dopo una la doccia calda, mi lancio sul ristorone finale; in attesa di Aurora che a concluso la sua prova in 5h09. Gara fantastica in cui si respirava veramente un clima completamente diverso rispetto a tutte le altre corse a cui ho preso parte,; organizzazione ottima e bravissimi i volontari a prendersi tutta quell’acqua lungo il percorso. Tutti i ristori ottimi e super forniti. Voto 10.

Matteo

Read 4628 times

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.

Cronache del passato

MarciaVenezia

Marcia Venezia

https://marciavenezia.weebly.com/

 

Affiliato UISP

 Comitato di  Venezia