"Giro del lago di S.Croce" Puos d'Alpago (BL)

Sunday, 16 August 2015 12:31 Written by 

Rate this item
(1 Vote)

Domenica 16 agosto ed appuntamento podistico nel Bellunese. A Puos d’Alpago (BL) è andata in scena la 21°ma edizione del “Giro del Lago di S:Croce”, non competitiva con organizzazione a cura del Comitato Alpago due ruote&solidarietà. Da notare che il ricavato è stato interamente devoluto alla casa via di natale di Aviano che da assistenza ai malati oncologici. Per i nostri ritrovo ore 7:15 con presenti Simone Mohammed Kebab e Andrea mentre direttamente in loco si aggrega pure il maestro Vittorio che, al veder mancare il pupillo, non riesce a trattenere la delusione per un forfait tanto inatteso. Proprio nelle ore prima del ritrovo, il Pupillo con la massima a 30, farfuglia l’impossibilità ad aggregarsi per motivi non ben definiti. Voci di corridoio più che attendibili danno per certo un ritorno di fiamma con la macellaia. Per l’occasione, la stessa gli riserva il trattamento speciale passando la nottata “frollando” tutti i muscoli del Pupillo. Giornata che propone un meteo alquanto incerto con nuvoloni in cielo e rischio pioggia ma con temperatura intorno ai 22° C. Evento che prevede due possibili opzioni sul tracciato dei 17.4 km ossia quella della corsa con partenza prevista per le 9:30 e quello della biciclettata con partenza posticipata di mezzora. Iscrizione con maglietta ricordo dell’evento e via alla vestizione. Alla partenza pochi i runners presenti stimabili in circa trecento mentre le bici risultano ben più numerose. Partenza dal centro di Puos e direzione sud verso Farra d’Alpago e quindi località Poiatte. Il Kebab parte con la sua andatura mollando ben presto Andrea in pasto alle esigenti fauci del maestro. Il tracciato, interamente su strada asfaltata, propone per i primi chilometri una salita costante pur se con pendenza modesta fino al congiungimento con la vecchia statale per Cortina. Il maestro, col suo tradizionale fare baldanzoso, propone al compagno di cordata la sua specialità ossia continue variazioni sul ritmo corsa. Meglio tralasciare gli “apprezzamenti” del caso fatti al maestro da Andrea. Comincia la discesa transitando per le località di S. Croce del Lago, La Secca e Bastia. In quest’ultima il ristoro più corposo con anguria e melone ma l’attenzione dei nostri si rivolge alla proposta fatta dai gestori del vicino bar con prosecchino bello fresco accompagnato da cicchetti adatti per l’evento. Siamo al 13 km e con il tasso alcolico fuori controllo gli ultimi 4 km sembrano più lunghi del Passatore. Con le gambe a sbandare a destra e a manca per poco non sbagliano strada e rifanno nuovamente il giro del lago. Con Kebab al traguardo, fresco come una rosa, ad attendere l’arrivo del duo, in poco più di un’ora e mezza il maestro ed Andrea terminano la loro prova. Ristoro finale e, a suggello della giornata, birretta assorbi acido lattico giusto per rientrare senza farci mancare nulla. Voto alla corsa e all’organizzazione 8. Di rilievo lo scopo benefico. Forse modificare la prima parte del percorso implementandolo con la pista pedonale presente lungo la riva del lago (anche solo per qualche chilometro) non sarebbe stato male. Alla prossima.          

foto corsa: guarda

Read 1451 times

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.

Cronache del passato

MarciaVenezia

Marcia Venezia

https://marciavenezia.weebly.com/

 

Affiliato UISP

 Comitato di  Venezia